Ambiente Agricolo

Il vetiver consente di unificare diversi ambiti risolvendo problemi ambientali, risollevando settori economici e creando ricchezza per il territorio. Questo è particolarmente vero in AGRICOLTURA.

FRANGIVENTO-RISALITA MICROELEMENTI

La lotta alla desertificazione, mai affrontata in maniera coordinata ed innovativa, come la lotta all’erosione ed al dissesto risultante, così come l’aumento di produttività del settore agricolo e della lotta all’inquinamento sono tasselli che, in un disegno strategico, possono portare notevoli risultati migliorando ampi ambiti territoriali.

L’incentivazione e la conservazione dell’umidità nel suolo e la diminuzione dell’erosione superficiale hanno concretamente contribuito, in India in un periodo di 4 anni, ad un incremento della produzione di 0,36 t/Ha (da 2,52 a 2,88 t/Ha) delle coltivazioni di sorgo ed un contestuale calo della perdita di suolo da 14,4 a 3,9 t/Ha su pendii del 1,7%. In Etiopia, l’estensivo utilizzo di siepi vegetative per l’infiltrazione delle piogge e la ricarica delle falde e la lotta all’erosione ed alle avversità, ha prodotto ottimi risultati.

PROTEZIONE DEL MAIS

La lotta biologica integrata alle avversità delle colture di mais, sorgo e riso si avvale di un forte alleato, le siepi vegetative di vetiver, i risultati sono confortati dagli studi condotti e dalle applicazioni effettuare su vaste aree negli ultimi 30 anni, la lotta biologica avviene mentre si contrasta la tendenza alla perdita di fertilità.

I risultati hanno chiaramente dimostrato un aumento delle rese agricole ed un calo dei costi di gestione con l’abbattimento dell’utilizzo di fitofarmaci.

Chilo Partellus